Ennio Morlotti

Ennio Morlotti, uno dei principali protagonisti della vicenda artistica italiana ed europea del secondo Novecento, nasce a Lecco nel 1910; si dedicò allo studio dell’arte antica nelle chiese e nei musei, interessandosi anche di arte contemporanea, sino a conseguire da privatista la maturità artistica a Brera, si diplomò con una tesi su Giotto, ottenendo il massimo dei voti;

nel 1945 firmò il Manifesto del Realismo, aderì al Fronte Nuovo delle Arti ed effettuò la sua prima mostra personale alla galleria II Camino di Milano. Dopo la XXIV Biennale di Venezia (1948), dove espose assieme a tutti gli artisti del Fronte Nuovo delle Arti,  si definì la posizione di Morlotti, e si staccò dai componenti “realisti” del gruppo.

Nel 1986 e nel 1992 viene invitato alla Quadriennale Nazionale d’Arte a Roma.  Le più importanti mostre complessive dell’ultimo decennio, sono quelle del 1987 a Locarno a Milano, e del 1994 a Ferrara, effettuata dopo la morte, avvenuta il 15 dicembre 1992 a Milano.

Guarda le opere dell’artista