Alessandra Renzi

Alessandra Renzi in arte “Sassa” nasce a Piacenza e si forma alla scuola d’arte “Gazzola”.

Dal 2016 ha partecipato a diverse mostre e personali: ad Arona, Piacenza, Milano, Casalpusterlengo, Parma

La pittura di Sassa è una pittura d’istinto, di fantasia legata ad una matericità crescente e d’impatto. Nelle sue opere troviamo riferimenti artistici astratti, informali e legati all’arte povera che trasformano ogni quadro in un gioco di pennellate materiche che, mescolate a materiali poveri, trasformano il dipinto quasi in una scultura, annullando il limite di bidimensionalità.

Reti americane per imballare le zolle, sacchi di caffè e sementi, corde e spaghi, fili metallici, cortecce, cartoni e tessuti creano una terza dimensione, che porta l’osservatore a toccare l’opera superando il confine visivo rendendo il quadro una esperienza tattile. Sono opere espresse da un  bisogno di esprimere le proprie emozioni liberamente, esplorando nuove soluzioni formali e cromatiche in un percorso artistico dettato da forti esperienze personali emotive.

Osservando le opere di Sassa esploriamo stati d’animo che ci appartengono e che scavano nel profondo del nostro essere. “per me l’arte è istinto, impulso, emozione e sentimento. L’arte si è intrecciata con la mia vita ed è diventata qualcosa di intimo che cerco di far rivivere con gli occhi degli altri.  Per me dipingere è una sorte di terapia, una tregua spirituale dalle difficoltà della vita”. 

Nel suo percorso non troviamo canoni e regole da rispettare ma un forte aggancio alla natura delle cose, l’esplicitazione di un rapporto intenso con la vita in tutte le sue sfumature.

Guarda le opere dell’artista